Dopo il terremoto del 2012, oltre alla macchina dei soccorsi e alle istituzioni, si è mobilitato anche un grande numero di cittadini, imprese e associazioni di ogni genere per aiutare gli emiliani colpiti dal sisma. E’ partita così una maratona destinata a raccogliere le donazioni da tutta Italia (e non solo), effettuate in favore delle realtà che hanno registrato i danni.

Questi dati, che raccolgono una per una le donazioni effettuate, sono disponibili su Open Ricostruzione già da tempo. Nella mappa che segue viene analizzato il fenomeno in ambito territoriale, e in quindi anche in relazione alla popolazione residente (dati Istat 2011). Per questo la mappa si colora di verde, dal chiaro allo scuro, in base alla quantità di euro ricevuti in rapporto agli abitanti. Si scopre così che ci sono comuni che hanno ricevuto fino a 500 euro per abitanti, mentre altri non hanno ricevuto neppure un euro.

Puoi navigare la mappa qui in basso, oppure visualizzarla a schermo intero.

Di sequito invece un grafico a barre che mostra una sorta di “classifica” dei Comuni, a cominciare da quelli che hanno ricevuto donazioni dal valore maggiore per importo o per numero di offerte, sempre in relazione ai residenti.