Nel grafico che segue potete navigare i dati dei primi 656 progetti di ricostruzione relativi ad edilizia pubblica, beni culturali, edilizia scolastica ed università, che saranno oggetto di finanziamento nel periodo 2013 e 2014. 

Si tratta di un primo stralcio pari a 521 milioni di euro con cui la Struttura Tecnica del Commissario Delegato aggiorna e dà attuazione ad una parte del Programma delle Opere Pubbliche e dei Beni Culturali (vai in fondo al post per i dettagli).

I dati, aggiornati al 30 settembre 2013, sono navigabili per Comune e tipologia e permettono di visualizzare, sia per tipologia che per singolo progetto, la stima del danno complessiva (Importi Generale), il finanziamento inserito nel Piano della Ricostruzione (Importi a Programma), lo stanziamento previsto dal primo stralcio (Importi a Piano).

I dati non sono rilasciati in formato aperto, sono stati estratti usando Nitro Cloud e visualizzati usando Tableau Public

Con la Delibera 1.388 del settembre 2013 la Regione Emilia Romagna ha aggiornato il Piano della Ricostruzione delle Opere Pubbliche e dei Beni culturali (Delibera 801/2013), il quale comprende ora 1.509 interventi per un importo complessivo pari a € 1.330.567.321,91.

Tali risorse sono superiori a quelle al disponibili e si è quindi proceduto ad un primo stralcio pari a 521 milioni e relativo ai 656 interventi più urgenti da realizzare nel periodo 2013 e 2014.

Il risultato è contenuto nei tre piani annuali 2013-2014 relativi a Opere Pubbliche (180 interventi per circa € 134 milioni), Beni Culturali (357 interventi per € 282 milioni), Edilizia Scolastica ed Università (119 interventi per circa € 105 milioni), a cui si aggiungono circa € 9 milioni per gli interventi in cui sono presenti proprietà miste pubbliche/private/UMI.