Lunedì 21 ottobre abbiamo presentato il percorso dei laboratori di comunità a San Felice sul Panaro, ospiti dell’incontro di apertura del percorso partecipato “Più San Felice”, che accompagnerà la redazione del Piano per la Ricostruzione.

Il Piano per la ricostruzione, definito dall’articolo 12 della Legge Regionale 21/12/2012 n. 16 è uno strumento con cui i Comuni possono variare la pianificazione urbanistica vigente a seguito di una fase di ascolto della cittadinanza e dell’eventuale proposta da parte di soggetti privati interessati.

Il percorso partecipativo “Più San Felice”, facilitato dall’Architetto Monia Guarino, consisterà in un primo ciclo di 5 incontri con cadenza quindicinale, concentrati fra ottobre e dicembre, al termine dei quali i cittadini presenteranno all’amministrazione delle proposte sul ridisegno dello spazio pubblico. Tali proposte, se supereranno la verifica di fattibilità,  saranno inserite nel Piano prima che esso passi alla fase di adozione e quindi alla fase di approvazione. A seguire si passerà alla fase di dettaglio dove i cittadini continueranno ad essere coinvolti nella progettazione dei singoli interventi.

laboratori di comunità di Open Ricostruzione avranno invece cadenza bimestrale, saranno diluiti fra novembre e aprile ed avranno una relazione funzionale con il percorso partecipativo, in quanto forniranno ai partecipanti strumenti di monitoraggio civico utili ad esprimersi con competenza su materie così complesse.

Ogni laboratorio consisterà di 3 seminari distinti. Nel laboratorio giuridico illustreremo le fasi di gara di appalto del nuovo Centro Polisportivo, in quello di Data Journalism insegneremo ai cittadini come visualizzare i dati del Piano della Ricostruzione, e in quello di crowd photography proveremo a realizzare una mappa fotografica partecipata della ricostruzione.

Di seguito trovate il calendario dei laboratori che, ricordiamo, sono gratuiti e aperti a tutti: